Risanamento del Gruppo Zushi con l’expertise di BFAecosistema

Le società Zushi Italia s.p.a., Roppongi s.r.l. e 10 HP s.r.l., appartenenti al “Gruppo Zushi”, noto marchio di ristoranti giapponesi operanti nel mercato italiano, entrato in crisi a causa degli effetti del COVID-19, hanno presentato a fine febbraio 2023 un’unica istanza di nomina di un professionista indipendente, incaricato di agevolare le trattative con i creditori, al fine di superare la situazione di squilibrio patrimoniale, finanziario e reddituale.

La designazione di tale Esperto, ad opera della Commissione Regionale del Veneto, è ricaduta (marzo 2023) sul Dott. Michele Bana, commercialista, revisore legale dei conti e socio di BFAecosistema, che ha svolto – coadiuvato da due colleghi di Studio, Dott. Francesco Bifolco e Dott.ssa Luana Fogal – alcune attività preliminari di verifica, funzionali a:

  • accertamento delle concrete prospettive di risanamento “in continuità indiretta” (cessione di tutti i rami aziendali affittati e salvaguardia di larga parte dei posti di lavoro);
  • convenienza della proposta da formulare ai creditori, anche rispetto all’alternativa della liquidazione giudiziale.

Sottoscrizione dell’accordo stragiudiziale

L’esito di tali riscontri è stato positivo, consentendo di avviare le trattative con il creditore finanziario del Gruppo e il garante dei finanziamenti a medio-lungo termine erogati dallo stesso (Mediocredito Centrale), i quali hanno accettato la proposta, rispettivamente a fine giugno e settembre 2023, ritenendola conveniente, anche alla luce del parere espressamente richiesto al Dott. Bana.

Alla luce di tale adesione, unitamente alla rinuncia di altri creditori, le società del Gruppo Zushi, il creditore finanziario e l’Esperto hanno sottoscritto, in data 24 novembre 2023, un accordo stragiudiziale, che prevede:

  • il pagamento integrale dei fornitori – ad eccezione di quelli che hanno espressamente rinunciato alla loro pretesa – e degli enti fiscali e previdenziali;
  • la soddisfazione parziale dei finanziamenti a medio-lungo termine (e quello totale degli affidamenti in conto corrente) e la contestuale rinuncia di MCC all’azione di surroga nel caso di escussione della garanzia da parte del credito finanziario, sul presupposto della convenienza dell’intesa rispetto a quanto ragionevolmente ritraibile dalla liquidazione giudiziale.

Tale accordo è stato, poi, completamente eseguito nel giro di alcune settimane, a seguito della cessione di tutti i rami aziendali affittati (6 dicembre 2023), che ha consentito di ricavare la provvista necessaria ad effettuare i pagamenti previsti dal suddetto accordo stragiudiziale.

Il team di BFAecosistema, società multidisciplinare di consulenza aziendale, è specializzato anche nell’accertamento della veridicità dei dati aziendali, nella verifica delle concrete prospettive di risanamento e nella conduzione delle trattative con i creditori, finalizzate contestualmente alla migliore soddisfazione degli stessi e alla salvaguardia della continuità aziendale e dei posti di lavoro.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Shopping Basket